Organigramma aziendale e processi HR: quali vantaggi?

L’organigramma aziendale può essere definito come uno strumento o documento volto a “fotografare” la struttura aziendale in un dato momento. In particolare, la sua utilità deriva dalla capacità di definire in modo chiaro e intuitivo i rapporti gerarchici e funzionali che intercorrono tra i collaboratori in base al ruolo ricoperto.

Perché è utile?

Disporre di un organigramma aziendale è fondamentale ai fini di una corretta e trasparente organizzazione, di una comunicazione efficiente e di un’ottimizzazione dei processi inerenti alle risorse umane.

In particolare, il suo utilizzo permette indiscutibili vantaggi:

  • definisce chiaramente gerarchie, ruoli, responsabilità e aree di appartenenza
  • organizza correttamente i processi aziendali
  • migliora il flusso delle informazioni e la reattività dei team
  • migliora il coordinamento tra collaboratori
  • agevola i processi di on-boarding
  • facilita il raggiungimento degli obiettivi aziendali


Inoltre, stabilisce con precisione i workflow approvativi – dal rimborso spesa, alle ferie, fino all’autorizzazione di straordinari – massimizzando l’efficienza complessiva. Prendiamo ad esempio il processo di approvazione di rimborso spese . Senza una corretta definizione dei ruoli e dei rapporti gerarchici tra le risorse, si creerebbero abitudini destrutturate, sprechi di tempo ed effetti negativi sulla produttività aziendale.

Nubess HR, il software dedicato alla gestione del personale, a partire da una definizione dei ruoli di ogni addetto e alla relativa posizione all’interno dell’organigramma, permette di strutturare e standardizzare i processi autorizzativi in modo chiaro e rapido. Una volta stabiliti i rapporti gerarchici, tramite l’App dedicata o da pc, le risorse potranno infatti inserire a sistema la richiesta di rimborso in modo veloce e intuitivo. Il manager definito dall’organigramma riceverà in tempo reale la notifica della richiesta che, a sua discrezione, potrà approvare o meno.
Nubess HR permette quindi di snellire la comunicazione e di ridurre inutili passaggi, sprechi di carta e soprattutto di tempo.